One thought on “

  1. Non male, non bene, chioserei.
    Difficile dare un parere. Io, poi, nel 1993 quando uscì il vero Wired, pensavo alle ragazze e alla moto. Riviste come questa ne ho *viste* tante: un articolo, una pubblicità, un articolo, un sottofondo un po’ snob. Non ho ancora *letto* tutta la rivista, ma un po’ di fastidio per la veste glamour imposta da M.me Vogue alias Carla Sozzani ce l’ho. E ce l’ho anche come fotografo, perché mi sembra di stare allo zoo.
    E direi che non basta infilare il nome di Barak Obama qua e là per fare una rivoluzione. Vedremo. Prima me la leggo un po’ di più.
    In ogni caso mi intrigano le vernici a registro nelle pagine interne, l’impaginazione secca ma che un pochino (troppo poco? forse) ammicca all’edizione americana, e una copertina ai massimi livelli di stampa offset.
    Per non dire della bella fotografia: se no, in fondo, che ti stampi se non hai una buona immagine?

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s