Disavventure Vodafone

Vi voglio raccontare una disavventura con il noto gestore di telefonia. Sono titolare di un abbonamento con il pagamento su carta di credito da anni. Orbene, la mia carta di credito è scaduta e la mia banca me ne ha data una nuova. Siccome sono un tipo puntiglioso, sono andato in un negozio Vodafone One e ho comunicato ufficialmente la mia nuova carta di credito.

Ahimè, una fattura non è andata in porto, così ho cercato sul decantato wiki di Vodafone Lab e non ho trovato un tubo di informazione che mi aiutasse. Non vi dico l’incubo dei menù telefonici “se vuole aderire all’offerta, prema uno” e altre cose simili, non è assolutamente evidente come trovare l’operatore. Sono tornato in negozio e mi sono fatto mettere in contatto con l’operatore (naturalmente, erano molto seccati per la mia intrusione).

L’informazione chiave è la seguente: qualora vi rimanesse bloccata una fattura, dovete ‘semplicemente’ andare in posta e versare l’importo della fattura, indicando il numero (lo trovate nel servizio 190 fai da te sul vostro account web di Vodafone), al:

CCP 28287100
Vodafone Omnitel NV.
Via Jervis 13 10015 Ivrea (TO)

Se ‘sti furbi invece di fare un wiki dove parlano di Star Wars mettessero queste informazioni facilmente reperibili… e magari far pagare le fatture con Pay Pal. Chiedo troppo?!?!

One thought on “Disavventure Vodafone

  1. La mia disavventura è ancora più curiosa. Aprendo la partita iva ho deciso di comunicarla a Vodafone così da scaricare un pò!. Mi sono recato in un centro vodafone che mi ha fornito la modulistica da inviare per effettuare il cambiamento di tipologia di contratto. Dopo mesi dall’invio non ho ricevuto risposta e allora mi sono recato al centro Vodafone dove mi è stato detto che è possibile farlo solo via telefono. Allora chiamo il 190 cercando la voce giusta (che non esiste) oppure tentando di parlare con un operatore. Ho scoperto che le strade offerte dalle combinazioni numeriche del 190 cambiano a seconda della tipologia di contratto. Questo vuol dire che io essendo un contratto business senza partita iva accedo agli stessi percorsi di uno con ricaricabile. Detto in parole povere chi non ha la partita iva non potrà mai comunicare un cambiamento in “contratto con p.iva” e se questo ignaro utente proverà a rivolgersi ad un centro specializzato il personale gli dirà di rivolgersi al 190 oppure online( dove non esiste la funzionalità). Questo semplicemente per dire che se una persona vuole scalare qualcosa deve per forza fare un nuovo numero telefonico o dannarsi per l’eternità

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s